Blitz quotidiano
powered by aruba

“Angelo caduto dal cielo”. Ma era bambola gonfiabile FOTO

KALUPAPI – Hanno trovato una bambola in mare e credevano fosse un angelo caduto dal cielo. L’hanno vestita e venerata come fosse una divinità e invece era…un sex toy. E’ avvenuto in Indonesia, nel piccolo villaggio di Kalupapi. La bambola è stata trovata in mare da un pescatore che stava lavorando al largo. Una volta ripescata, è stata condotta in città come si fa con le reliquie dei santi anche in Italia, soprattutto in alcune zone del Sud. Una volta arrivata sulla terraferma, la bambola è stata vestita e trattata come un feticcio da venerare.

Racconta AdnKronos:

Il ritrovamento risale allo scorso 19 aprile e, nei giorni successivi, testate locali hanno iniziato a riportare diverse testimonianze di persone che avevano iniziato a venerarlo, dopo averlo vestito di tutto punto. Secondo quanto riporta il ‘Telegraph‘, il portale di news ‘Pojok Satu’ lo ha descritto come ‘angelo’ di un ‘bianco splendente, occhi rotondi e sopracciglia rosse’.

La gioia di un ritrovamento ‘paradisiaco’ ha così iniziato a circolare sui social network locali, fino a quando gli abitanti del villaggio sono stati informati che la loro scoperta ‘angelica’, in realtà, non era ciò che credevano. “E’ stato controllato da un esperto”, ha detto il capo della polizia locale, Heru Pramukarno. “Si tratta di un sex toy”. Una bambola gonfiabile, insomma, finita in mare da un’imbarcazione.

Immagine 1 di 5
  • "Angelo caduto dal cielo". Ma era bambola gonfiabile FOTO5
  • "Angelo caduto dal cielo". Ma era bambola gonfiabile
Immagine 1 di 5

PER SAPERNE DI PIU'