Blitz quotidiano
powered by aruba

Apple, trovato un cadavere nel campus di Cupertino

SAN FRANCISCO – Trovato un cadavere nel campus di Apple a Cupertino. Il corpo, appartenente a un maschio ispanico, è stato rinvenuto sanguinante con una ferita alla testa in una sala conferenze della sede centrale. Un portavoce del dipartimento dello sceriffo di Santa Clara ha poi confermato che si tratta di un dipendente dell’azienda fondata da Steve Jobs.

La prima a darne notizia è stata una reporter della stazione televisiva KTVU, Maureen Naylor, con un messaggio via Twitter. Mentre il primo ad arrivare sul posto è stato Matt Keller, inviato di Abc7, che ha confermato sempre via tweet quanto accaduto. Accanto al corpo, per terra, sarebbe stata ritrovata una pistola. Al momento l’ipotesi più probabile è quella di un possibile suicidio, almeno stando al codice di intervento utilizzato dalla polizia nelle comunicazioni radio.

Dal dipartimento dello sceriffo assicurano che si sarebbe trattato di un caso isolato e che non ci sono pericoli per gli altri dipendenti Apple. L’identità dell’uomo per ora non è stata rivelata, in attesa di comunicare il tragico evento alla famiglia del deceduto. Stando a quanto riferito da un dipendente in forma anonima al blog Gizmodo, Apple avrebbe concesso a tutti i dipendenti mezza giornata di permesso ed ha subito attivato un servizio di consulenza psicologia per chi avesse necessità di supporto.