Cronaca Mondo

Arabia Saudita. Aperti uffici governativi a donne senza consenso maschile

Donne saudite

Donne saudite

DUBAI – Timide aperture nei confronti delle donne in Arabia Saudita. Il re Salman ha infatti emesso un’ordinanza che permette loro di poter accedere ai servizi governativi senza il consenso del coniuge o del ‘tutore’ maschio.

Attivisti a difesa dei diritti umani affermano che l’ordinanza – diffusa negli uffici governativi – legifera tra l’altro sul diritto delle donne saudite a potere avere un lavoro, una maggiore istruzione o procedure di carattere medico, senza dover ricorrere all’espresso consenso del loro ‘guardiano’ o marito.

In Arabia Saudita non ci sono specifiche leggi che vietano alle donne di poter accedere a tali servizi, tuttavia alcuni organi ed uffici governativi richiedono che la richiesta venga presentata dal compagno. Nel regno saudita una donna se non è accompagnata da un uomo non può uscire da sola di casa e non può nemmeno usare i mezzi pubblici e neanche guidare un’auto.

To Top