Cronaca Mondo

Argentina, Carlo Colosimo condannato per abusi su minori: è lo zio di Wanda Nara

Argentina, Carlo Colosimo condannato per abusi su minori: è lo zio di Wanda Nara

Argentina, Carlo Colosimo condannato per abusi su minori: è lo zio di Wanda Nara

BUENOS AIRES – Carlo Colosimo, lo zio di Wanda Nara, è stato condannato a 19 anni di carcere con l’accusa di abuso su minori. Colosimo, famoso culturista, avrebbe scelto come vittime le compagne di classe di sua figlia, che all’epoca dei fatti avevano tra gli 8 e i 9 anni.

A dare la notizia dell’arresto e della condanna dello zio di Wanda Nara è il sito Clarin, che scrive come l’uomo fosse rinchiuso nel carcere di Josè Leon Suarez già dal 2015 dopo l’arresto. Colosimo si è sempre dichiarato innocente e ha parlato di rapporto di affetto con le bambine che lo hanno denunciato:

“Hanno sentito una grande ammirazione in me. Credo che mi vedano come un supereroe”.

Secondo le accuse però le ragazzine di cui l’uomo ha abusato sono almeno tre. Dopo il primo caso, dove la mamma della bambina si insospettì, Colosimo cambiò scuola alla figlia e li conobbe le sue due altre vittime. Gli abusi si sarebbero consumati quando le ragazzine avevano tra gli 8 e i 12 anni e anche se l’uomo si è dichiarato più volte innocente, la corte non ha creduto alla sua versione e i giudici lo hanno condannato a 19 anni di carcere.

Già nel corso del processo, la showgirl argentina aveva preso le distanze da suo zio e tenuto lontano il più possibile lei e la sua famiglia dalla vicenda, tanto da aver commentato su Twitter: “Se è colpevole, deve andare in galera”.

To Top