Cronaca Mondo

Australia, prende in ostaggio una donna e chiama la polizia: “È per l’Isis”. Poi viene ucciso

Australia, uccide una persona e spara contro la polizia, poi chiama in tv: "È per l’Isis"

Australia, uccide una persona e spara contro la polizia, poi chiama in tv: “È per l’Isis”

MELBOURNE – La polizia australiana ha ucciso un uomo armato a Melbourne che secondo le prime informazioni aveva preso una donna in ostaggio.

Mentre l’uomo era barricato insieme all’ostaggio avrebbe telefonato alla polizia dicendo di agire nel nome dell’Isis e di Al Qaeda. Gli inquirenti stanno verificando se esistono legami con il terrorismo.

Le forze dell’ordine hanno tentato di negoziare con l’uomo ma hanno poi fatto irruzione, uccidendo l’assalitore e liberando la donna.

Tre poliziotti sono stati feriti in modo non grave, due di loro sono stati trasportati in ospedale. Non è ancora chiaro se l’incidente sia legato al terrorismo. L’identità del soggetto non è ancora nota, le autorità non commentano la notizia che l’uomo fosse già noto all’antiterrorismo.

To Top