Blitz quotidiano
powered by aruba

Australia, turiste nei guai: arrestate con 35kg di cocaina al porto di Sydney

SYDNEY – La crociera extralusso, le foto su Instagram e Facebook, due belle ragazze sempre in bikini e pose provocanti. Sembra la storia di una noiosa vacanza di due ricche ragazze, invece è la favola decisamente non a lieto fine di Isabelle Lagace, 28 anni, e Melina Roberge, 22 anni. Le due turiste canadesi infatti sono state beccate al porto di Sydney con una valigia con 35 chilogrammi di cocaina nascosta tra asciugamani sporchi e ora rischiano una condanna all’ergastolo per traffico di droga.

Elisabeth Garber-Paul sul sito di Rolling Stones scrive che le due turiste canadesi hanno passato una vacanza di 2 mesi in una crociera extralusso da 11mila dollari tra le Bermuda, il Cile, l’Ecuador, il Perù e New York, salvo poi approdare in Australia con 35 chili di cocaina nascosti nella valigia. Insieme a loro è stato arrestato un altro uomo, André Tamine di 63 anni, che trasportava altri 60 chili di droga.

Si è trattato per le autorità portuali di Sydney di un sequestro record di ben 95 chili di droga, il il più grande sequestro di stupefacenti mai avvenuto in Australia su un aereo o nave. Sequestro avvenuto grazie ai vistosi errori dei tre aspiranti e sbadati narcotrafficanti, con droga impacchettata e messa in valigia insieme ad asciugamani sporchi e valige del limite di 20 chili riempite fino a 35 chili, attirando così l’attenzione dei rigifi controlli di sicurezza della polizia australiana.

Immagine 1 di 6
  • Australia, turiste nei guai: arrestate con 35kg di cocaina al porto di Sydney
Immagine 1 di 6

PER SAPERNE DI PIU'