Blitz quotidiano
powered by aruba

Bali, turisti rischiano pena di morte per omicidio poliziotto

ROMA – Una coppia di turisti, lui britannico e lei australiana, rischia la pena di morte in Indonesia con l’accusa di omicidio. I due avrebbero ucciso un poliziotto dopo una notte di bagordi ma la dinamica è ancora tutta da chiarire. Ne parla il Messaggero:

È ancora tutto da chiarire ciò che è accaduto sulla spiaggia di Kuta, a Bali, dove il corpo di Wayan Sudarsa, poliziotto 35enne, è stato ritrovato senza vita: per l’omicidio sono stati arrestati David Taylor, britannico, e Sara Connor, australiana, coppia di fidanzati in vacanza sull’isola. A breve per loro inizierà il processo: se l’accusa di omicidio verrà confermata, rischiano la pena di morte.

Mercoledì il corpo di Wayan Sudarsa è stato trovato sdraiato su una spiaggia di Kuta dal personale di sicurezza di un albergo: il volto era coperto di sabbia, aveva ferite alla testa e a una gamba, la camicia sbottonata e insanguinata. L’esame post mortem ha rivelato che gli sono stati inflitti 17 colpi alla testa e altri ancora sul corpo con una bottiglia di vetro abbandonata sul luogo del delitto.

A distanza ravvicinata è stata ritrovata anche la borsa in pelle nera di Sara con dentro la patente e la sua carta di credito. I due sono stati arrestati e ora dovranno rispondere alle domande degli investigatori. Tuttavia, fino ad adesso, le notizie sono state poche e confuse. Secondo il capo della polizia Sugeng Prayitno, la donna ha raccontato che quella notte era completamente ubriaca, tanto da perdere la borsa e di non sapere come si era procurata una serie di ferite alla gamba. L’uomo, invece, ha preferito non rispondere ad alcuna domanda in attesa del suo avvocato.

Tra i vari quesiti ancora aperti, ci sono quelli che riguardano gli oggetti insanguinati trovati nella camera da letto della coppia. Gli investigatori stanno raccogliendo tutte le testimonianze che potrebbero aiutare a far luce sulla vicenda. Una guardia di sicurezza di un el ha raccontato di aver sentito delle urla intorno all’una, ma di aver pensato subito dopo che si trattasse degli scherzi di alcuni turisti. Non era così, visto che il cadavere di Wayan è stato ritrovato appena un’ora dopo. «Siamo distrutti da questa perdita – ha detto Putu Yudi Krisna, il fratello del poliziotto ucciso – Era una persona gentile e amorevole con la sua famiglia. Aveva due figli e non aveva mai avuto nemici. Sono scioccato».

Immagine 1 di 2
  • Bali, turisti rischiano pena di morte per omicidio poliziotto2Sara Connor
  • Bali, turisti rischiano pena di morte per omicidio poliziotto (in foto David Taylor)
Immagine 1 di 2

TAG: ,