Cronaca Mondo

Bali, vulcano Agung vicino a eruzione: sgomberate oltre 120mila persone

Bali, vulcano Agung vicino a eruzione: sgomberate oltre 120mila persone

Bali, vulcano Agung vicino a eruzione: sgomberate oltre 120mila persone (Foto Ansa)

BALI – Bali, vulcano Agung vicino a eruzione: sgomberate oltre 120mila persone. L’ultima eruzione del vulcano in Indonesia risale al 1963, quando morirono oltre 1100 persone. Appena gli scienziati hanno segnalato il rischio di un’eruzione imminente e alzato l’allerta al livello massimo, sono iniziate le operazioni di sgomberi dei villaggi più a rischio.

Il Daily Mail scrive che gli scienziati nelle ultime settimane hanno registrato un incremento di scosse di assestamento e dal vulcano hanno iniziato a fuoriuscire gas e cenere, tutti segnali di una imminente eruzione. Le persone allontanate dalle loro case sono state spostate nei resort, nei campi sportivi e in altre strutture il più possibile lontane dal vulcano, ad una distanza di almeno 12 chilometri. Heather Handley, professore della Macquarie University di Sydney, ha spiegato:

“Io seguirei assolutamente il consiglio di stare il più lontano possibile dalla zona di esclusione. L’incremento dei tremori suggerisce infatti un’eruzione imminente”.

 

 

In poche ore infatti i vulcanologi dell’Indonesian Center for Volcanology and Geological Hazard Mitigation hanno registrato 125 scosse di terremoti vulcanici, la cui magnitudo sta aumentando sempre di più e ora ha raggiunto il 3 della scala Richter. Nonostante il gran numero di persone da allontanare dalla zona di rischio, le autorità dell’isola di Bali si sono dette pronte ad affrontare l’eventuale emergenza:

“In generale lo sgombero sta andando bene, il supporto logistico al momento è sufficiente per garantire i bisogni degli sfollati”.

 

To Top