Blitz quotidiano
powered by aruba

Banca le accredita per sbaglio 3mln: li spende quasi tutti

SYDNEY – Quattro anni fa la banca le accreditò per sbaglio 3 milioni di euro. Un colpo di fortuna al quale Christiane Jiaxin Lee, studentessa di ingegneria chimica di 21 anni, non ha saputo resistere, tant’è che invece di denunciare l’errore ha pensato di spenderli quasi tutti per sé.

In quattro anni è riuscita a dissipare più di un terzo del misterioso tesoro apparso sul suo conto: ne ha spesi 1,5 milioni di dollari australiani (poco meno di un milione di euro). La maggior parte spesi in borse di lusso e abbigliamento griffato. Lo shopping sfrenato è finito pochi giorni fa quando la polizia l’ha fermata all’aeroporto di Sydney mentre era in fila per imbarcarsi su un volo per la Malaysia, per andare a trovare i suoi genitori.

Interrogata dagli agenti sul perché non avesse segnalato all’istituto di credito l’errore, la giovane milionaria per caso si è giustificata: “Mi sono dimenticata“. Secondo quanto riporta il quotidiano australiano The Advertiser la giovane è stata arrestata e dovrà ora affrontare un processo. Il procuratore ha sostenuto che la banca la banca e la polizia hanno tentato di contattarla più volte ma senza successo: non ha risposto alle e-mail né alle telefonate. Ma il giudice Lisa Stapleton ha sollevato dubbi sul fatto che il presunto uso di quel denaro possa configurarsi come reato. “Non sono proventi di reato. Sono i soldi che tutti sognano”, ha detto.

 


TAG: