Cronaca Mondo

Bangladesh, a fuoco villaggio hindu: vendetta musulmani per un post blasfemo

Bangladesh-vendetta-musulmani-villaggio-hindu

Bangladesh, a fuoco villaggio hindu: vendetta musulmani per un post blasfemo

DACCA – In Bangladesh, una folla di 20 mila musulmani infuriati ha dato fuoco al villaggio di Thakurbari, perché in un post “blasfemo” sui social media, Titu Roy aveva insultato il profeta Maometto ma, si ritiene, si trattasse di un falso profilo.

In seguito all’attacco alle case indù, nella regione Rangpur Sadar del Paese, è morta una persona e cinque sono rimaste gravemente ferite. I musulmani erano furiosi per il post giudicato “blasfemo”, scritto da Titu Roy, un giovane che vive nella zona ma la sua famiglia sostiene che non può essere stato scritto da Titu in quanto analfabeta.

“Avevamo sentito che c’era un profilo Facebook aperto a nome di Titu, diffondeva dicerie e causava nel villaggio molta tensione. Ma mio fratello non sa leggere nemmeno una parola”, ha riferito a un giornale locale il fratello minore Bipul Chandra. “Pensiamo che ad aprire l’account sia stata un’altra persona”.

Quando la polizia è arrivata al villaggio, erano già state bruciate almeno 30 case mentre altre erano state saccheggiate e vandalizzate, secondo il Dhaka Tribune.

La folla era composta da residenti di sei o sette villaggi vicini, tra cui Paglapeer, Mominpur e Horialkuthi; i musulmani si sono scontrati con le forze dell’ordine che, per controllare la folla, hanno sparato proiettili di gomma.

To Top