Cronaca Mondo

Birmania, Ban Ki-moon: "Liberare tutti i detenuti politici"

NEW YORK – Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon si e' ''rallegrato'' per l'amnistia concessa dalle autorita' birmane a 6.300 persone, fra cui 206 prigionieri politici, ma ha chiesto ''la rapida liberazione di tutti i detenuti politici''.

''IL segretario generale si rallegra per la liberazione di un certo numero di note personalita'', ha dichiarato il suo portavoce Martin Nesirky. ''Egli – ha aggiunto – auspica che il governo si assicuri che questo processo porti alla rapida liberazione di tutti i prigionieri politici''.

Il presidente Thein Sein, in carica dallo scorso marzo dopo lo scioglimento della giunta militare sta cercando da alcune settimane di dimostrare la sua determinazione a impegnarsi per introdurre vaste riforme.

To Top