Blitz quotidiano
powered by aruba

Bolivia, cade in un geyser e muore: voleva fare una foto

ROMA – Un magistrato in pensione è morto in vacanza in Bolivia dopo essere caduto nel fango caldo bollente accanto a un geyser mentre stava facendo le foto ai paesaggi mozzafiato del posto. Rod Keates, 71, era alla prima di tre settimane viaggio a piedi in Sud America ed era uscito la mattina presto per fare le foto delle sorgenti quando è caduto accidentalmente nel fango mentre cercava di fare una foto.

E’ stato tirato fuori dai compagni in viaggio ma è morto sulla strada per l’ospedale per le ustioni gravissime. Keates, che ha vissuto a Billesdon, Leicestershire, lascia la moglie, Pat, tre figlie e cinque nipoti. David Mills, 71, che aveva conosciuto il signor Keates quando erano adolescenti, ha detto: “E’ stato un esploratore per natura e si era recato in Sud America, lì ha incontrato un gruppo che viaggiava in Cile. E’ uscito da solo per fotografare i geyser sabato mattina e purtroppo si è avvicinato troppo. C’è una crosta dura sulla superficie, ma il fango liquido sotto è veramente caldo. Immediatamente gli altri lo hanno sentito gridare e lo hanno aiutato, ma purtroppo è morto in ospedale. Era una persona molto generosa e gentile”.

Il suo amico e vicino di casa, Pete Bruning, 72, ha preso parte a una serie di corse di beneficenza in bicicletta con Keates. Rendendo omaggio all’amico scomparso ha aggiunto: “Era un grande amico e la sua morte è stata una veria tragedia. Eravamo tutti a pezzi e non siamo in grado di accettare che non tornerà a casa dal Sud America”.


TAG: ,