Cronaca Mondo

Boston, coppia di medici sgozzati in casa: sulle pareti sangue e scritte di vendetta

Boston, coppia di medici sgozzati in casa: sulle pareti sangue e scritte di vendetta03

BOSTON – Li hanno ritrovati legati, mutilati e con la gola tagliata nel loro appartamento, un attico di lusso a Boston. Tutto intorno sangue e scritte sulle pareti. Il macabro delitto si è consumato venerdì 5 maggio al civico 141 di  Dorchester Avenue. Vittime una coppia di medici, Richard Field, 49 anni, e la fidanzata Lina Bolanos, 38, entrambi anestesisti di successo. Il killer è stato arrestato, dopo un violento scontro a fuoco: si indaga sui rapporti tra le vittime e l’assassino.

A far scattare l’allarme è stato un messaggio di aiuto inviato da una delle vittime ad un amico. Quest’ultimo ha immediatamente allertato la polizia ma quando gli agenti sono giunti sul posto era ormai troppo tardi: i due medici giacevano a terra, legati e in una pozza di sangue. Ad accoglierli però c’era ancora il presunto assassino che ha cominciato a sparare all’impazzata. Poco dopo la polizia è riuscita a fermarlo: Bampumim Teixera, 30 anni, è rimasto ferito nel conflitto a fuoco ma non rischia la vita.

L’uomo è ora accusato del duplice omicidio ma resta il mistero sul movente. Sulla scena del crimine sono stati ritrovate scritte di rivendicazione sul muro e le foto dei due medici erano state tagliate. Anche per questo la polizia vuole ora vederci chiaro sui rapporti tra le vittime e il presunto killer. Teixera era da pochi giorni uscito dal carcere dove ha scontato una condanna a 9 mesi per truffa e riciclaggio di denaro.

Richard Field e Lina Bolanos, entrambi stimatissimi nel loro ambiente, stavano progettando il matrimonio quando la follia omicida di Teixeira si è scatenata su di loro.

 

To Top