Cronaca Mondo

Cacciatore di taglie sposa madre e figlia. Ma oltre a questo…

Cacciatore di taglie sposa madre e figlia. Ma oltre a questo...

ROMA – Un garante per le cauzioni, diventato cacciatore di taglie, è finito in prigione con l’accusa di aver sposato una donna di 43 anni e la figlia di 18 e per il possesso illegale di armi quando lavorava in Pennsylvania sotto falsa identità.

L’uomo, che afferma di chiamarsi Christopher Hauptmann ma le autorità ritengono che il suo vero cognome sia Buckley, in New Jersey è già stato incriminato per spaccio di droga.

Reato che gli vietava di possedere legalmente armi e che ha condotto il 44enne davanti al tribunale, con quattro capi di accusa per possesso illegale di armi, oltre a quello di bigamia.

Gli atti giudiziari online, non parlano di un avvocato difensore, ma contestando le accuse, l’imputato ha detto al giudice di aver controllato centinaia di criminali che avevano versato la cauzione di parecchi dollari e ottenuto la piena libertà.

“Sono sempre stato dalla parte della legge”, ha affermato ma il procuratore distrettuale della Contea di Northumberland, Tony Matulewicz, ha convinto un giudice distrettuale a sbattere al fresco l’imputato, a meno che non pagasse 300.000 dollari in obbligazioni. Ma, come mostrano gli atti giudiziari, non è accaduto.

La doppia identità di Hauptmann/Buckley è venuta a galla, quando ha fatto una richiesta per il possesso di armi. Il vicesceriffo ha notato che Hauptmann era identico a Buckley e, secondo una denuncia penale, un ulteriore controllo ha mostrato identiche impronte digitali.

Non solo, è anche emerso che in Florida, nel novembre 2015, si era sposato con Shannon Deitrich-Durovick, la quale ha affermato di non aver mai ricevuto richiesta di divorzio o annullamento.

Ciò nonostante, Hauptmann/Buckley, a settembre, aveva sposato la figlia di Shannon, nota come Kaylee Hauptmann. La coppia viveva a Shamokin ed era co-proprietaria di PA Bail and Recovery in Coal Township, dove lavorano cacciatori di taglie.

“Siamo ancora operativi”, ha detto Kaylee a The Sunbury Daily “ma non voglio commentare quanto accaduto né quanto afferma mia madre”.

La Deitrich-Durovick, che ora vive a Shamokin, ha rifiutato di rilasciare dichiarazioni.

To Top