Blitz quotidiano
powered by aruba

Campo minato, così lo ripulisce l’esercito Usa VIDEO

ROMA – Campo minato, così lo ripulisce l’esercito Usa VIDEO. Un piccolo razzo con attaccato un lungo cavo pieno di esplosivo. Poi il lancio. E il piccolo razzo che quasi incerto si porta dietro il cavo alzando un polverone sul terreno sottostante. Che non si tratti di un gioco lo si capisce dopo qualche secondo. Il tempo che il razzo finisca il suo percorso e sul terreno, improvvisa, c’è una violentissima esplosione.

Il video postato dal sito web de La Stampa mostra come l’esercito degli Stati Uniti riesca a “ripulire” in pochissimi istanti un campo minato. Il cavo in questione, quello attaccato al piccolo razzo, non è infatti un comune cavo. Sul filo, infatti sono montate una serie di micro cariche esplosive: in totale circa 750 chili di esplosivo.

Così, al momento del lancio l’esplosivo arriva a contatto con quello nascosto sotto terra nel campo minato. A quel punto l’effetto domino è garantito: iniziano a esplodere contemporaneamente tutte le mine contenute nel campo minato. Una operazione semplice, forse non economica, ma certamente sicura. Si evita di dover “sminare” il terreno metro a metro mettendo a rischio la vita dei soldati americani.

Così La Stampa:

Così operano i militari statunitensi per fare in modo che non vengano bloccati in un campo minato. L’operazione prevede il lancio di un cavo attraverso il territorio che si pensa disseminato di esplosivi. Nelle immagini realizzate dall’11th Marine Expeditionary Unit e la Japan Ground Self-Defense Force in Giappone fanno esplodere un cavo confezionato con quasi 750 kg di esplosivo rendendo così il terreno sicuro dopo la sua deflagrazione.

Immagine 1 di 3
  • Campo minato, così lo ripulisce l'esercito Usa VIDEO 3
Immagine 1 di 3