Cronaca Mondo

Cancro, i medici le dicono: “Sei guarita”. Muore 3 mesi dopo le nozze

cancro-guarisce-muore

Cancro, i medici le dicono: “Sei guarita”. Muore 3 mesi dopo le nozze

SYDNEY – Alla 29enne Leah Debono, i medici avevano detto che era ufficialmente guarita dal cancro ma, una settimana prima del matrimonio, la giovane australiana ha avuto una recidiva del melanoma maligno e dopo tre mesi dalle nozze è morta.

Le metastasi avevano ormai invaso il cervello, il fegato, i polmoni, la milza e le ossa; la famiglia, tra cui il vedovo Ben, ha accusato i medici di non essere riusciti a capire che non solo il melanoma era ancora presente ma si era anche esteso.

La prima volta che Leha notò uno strano neo sul braccio, aveva 25 anni, ma due medici le dissero che non era nulla di preoccupante. Poco tempo dopo, incontrò Ben e decise di togliere il neo ma la biopsia rivelò che aveva un melanoma maligno al quarto stadio.

La operarono per eliminare i linfonodi, avvertendola che il cancro sarebbe potuto tornare. Nei successivi tre anni, ha eseguito controlli regolari, l’ultimo a ottobre 2016, una settimana prima del matrimonio. Dopo ogni check-up, la rassicuravano che il cancro era scomparso, scrive il Daily Mail.

Circa un mese dopo le nozze, Leah è rimasta incinta e quando ha iniziato ad avere mal di testa, altri strani sintomi, il medico le ha spiegato che era semplicemente stress post-matrimonio. Ma, a distanza di poche settimane, la giovane è stata ricoverata a seguito di un collasso e hanno scoperto che le metastasi ormai si erano estese in tutto il corpo e non c’era più nulla da fare.

Ben, dopo un anno dal matrimonio, è partito per un viaggio, quella che avrebbe dovuto essere la loro luna di miele. Dopo la morte di Leah ha lasciato il lavoro, venduto la casa e, realizzando il loro sogno, viaggia per l’Australia, accanto ha sempre una foto della moglie.

To Top