Blitz quotidiano
powered by aruba

Cina vende arma chimica a tutti:carfentanil oppiaceo più pericoloso al mondo

PECHINO – Arma chimica in vendita online: la Cina commercializza il carfentanil, oppiaceo tra i più pericolosi al mondo.

Sviluppato in laboratorio negli anni Settanta, venne subito usato come anestetico per addormentare gli elefanti. In seguito i militari pensarono di utilizzarlo come arma, dal momento che ha un effetto simile a quello del gas nervino. Ma i governi di alcune potenze come Stati Uniti, Cina e India decisero di vietarne l’uso in caso di guerra, ricorda il Corriere della Sera. 

Negli ultimi anni, però, il commercio di carfentanil è tornato in auge come droga, soprattutto per tagliare l’eroina. In Cina almeno dodici aziende lo vendono tranquillamente online, ha rivelato un’inchiesta della Associated Press. Eppure perché il csrfentanil sia letale ne basta una quantità minima.

Negli Stati Uniti e in Europa sono già migliaia i tossicodipendenti uccisi da questa droga. Ma il timore più grande è che online ad acquistarlo siano dei terroristi. Il prezzo di 2.750 dollari al chilo, per di più, non è alto abbastanza da limitarne l’attrattività.

“È un’arma chimica, ha detto alla Ap Andrew Weber, sottosegretario al Pentagono con delega per la difesa biologica e chimica dal 2009 al 2014. Nessuna azienda dovrebbe venderlo a nessuno”. Ma così non è.

 

Nel 2014 la polizia americana aveva sequestrato solo 3,7 chili di fentanyl, riferiscono Guido Olimpio e Guido Santevecchi sul Corriere della Sera. Quest’anno, fino a luglio, sul mercato statunitense ne sono stati trovati 134 chili. E i decessi di tossicodipendenti uccisi da eroina tagliata con questa sostanza sono state migliaia.

Washington sta cercando di mettere sotto pressione Pechino perché fermi la vendita online di questa droga e arma chimica. L’Agenzia che si occupa delle droghe ha fatto sapere che sono stati fatti dei passi avanti. Senza un’azione forte della Cina, Washington sa di non poter vincere la battaglia contro questa arma chimica di distruzione di massa.