Cronaca Mondo

Clima. Bloomberg, ”Imbarazzante che Trump neghi il problema”

Michael Bloomberg

Michael Bloomberg

USA, NEW YORK – Il fatto che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump metta in dubbio l’esistenza del cambiamento climatico causato dall’uomo “è imbarazzante, perché praticamente tutti gli scienziati dicono la stessa cosa” sul clima e il riscaldamento globale.

Così l’ex sindaco di New York, Michael Bloomberg, impegnato a a sostenere la lotta al cambiamento climatico attraverso la sua fondazione.

“E’ utile che l’America si tiri fuori dall’accordo di Parigi e che il presidente dica queste cose? No, non è utile. E’ un disastro per il mondo? No, ci fa solo sembrare sciocchi”, ha detto Bloomberg in un’intervista alla Cnn.

“Nessuna persona rispettabile, nessuno scienziato dubita che stiamo creando un problema di cambiamento climatico e ambientale”. Dopo la decisione di Trump di uscire dall’accordo di Parigi, l’ente benefico di Bloomberg, chiamato Bloomberg Philantropies, aveva annunciato l’intenzione di mettere insieme 15 milioni di dollari per sostenere l’Unfcc, l’agenzia Onu che si occupa di coordinare l’intesa climatica.

To Top