Cronaca Mondo

Colloquio più imbarazzante di sempre: “Guarderesti i tuoi mentre lo fanno o partecipi?”

Colloquio più imbarazzante di sempre: "Guarderesti i tuoi mentre lo fanno o partecipi?"
  • Colloquio più imbarazzante di sempre: "Guarderesti i tuoi mentre lo fanno o partecipi?"02
  • Colloquio più imbarazzante di sempre: "Guarderesti i tuoi mentre lo fanno o partecipi?"03
  • Colloquio più imbarazzante di sempre: "Guarderesti i tuoi mentre lo fanno o partecipi?"
  • Colloquio più imbarazzante di sempre: "Guarderesti i tuoi mentre lo fanno o partecipi?"02
  • Colloquio più imbarazzante di sempre: "Guarderesti i tuoi mentre lo fanno o partecipi?"03
  • Colloquio più imbarazzante di sempre: "Guarderesti i tuoi mentre lo fanno o partecipi?"

LONDRA – Il colloquio di lavoro più imbarazzante di sempre, probabilmente l’ha sostenuto una ragazza di 18 anni a Derby. Un membro dello staff di TGI Friday, una catena di ristoranti american-style, le ha chiesto: “Preferiresti guardare per un anno i tuoi genitori mentre fanno ses$o o partecipare?”. Ma era soltanto la prima di una sfilza di domande imbarazzanti, tra cui “ti inca**i come iena o piangi?”

Prima ancora che la sconvolta ragazza potesse rispondere, l’intervistatore è andato avanti chiedendole: “Mangeresti cioccolato che sa di merda o merda che sa di cioccolato?” e, a detta della giovane, sembrava divertirsi molto. Ma la ragazza ha interrotto il colloquio definendo l’uomo “disgustoso, malato e patetico”. L’azienda ha sospeso il dipendente e presentato le sue scuse.

Episodi bizzarri come questo, nel corso dei colloqui, non sono tuttavia rari: di recente Megan Dixon, 18 anni, aveva fatto richiesta come cameriera part-time in una steakhouse ma la vicedirettrice ha deciso di scartarla. Pochi istanti dopo il colloquio, Megan ha ricevuto un sms su Whatsapp in cui c’era scritto “E’ un no“; la ragazza chiede “come mai?” e arriva la risposta “Non ti assumiamo, perché sei basic“, ossia banale o poco originale, seguito da un poco professionale e derisorio emoji che ride a crepapelle con le lacrime.

 

 

To Top