Blitz quotidiano
powered by aruba

Corea del Nord, Kim Jong-un: “Mangiate carne di cane, fa molto bene”

PYONGYANG – Il dittatore della Corea del Nord, Kim Jong-un, ha definito la carne di cane “superfood”, cibo altamente nutriente, per incoraggiarne il consumo tra i nordcoreani che muoiono di fame. Ed è arrivato a suggerire di ammazzare i cani a bastonate per rendere la carne più saporita.

Il dittatore nordcoreano sostiene che la carne di cane, nota come “dangogi”, contenga più vitamine di quella di pollo, di manzo, di anatra o di maiale. Così in tutto il Paese adesso si parla di questa carne come un “tradizionale piatto super nutriente”.

DPRK Today, un canale YouTube di propaganda nordcoreana, ha annunciato con toni solenni che la carne di cane ha più vitamine di quella di tutti gli altri animali, e ha anche affermato che è ottima per lo stomaco e l’intestino, scrive il Korea Times.

Nel frattempo sul canale YouTube è apparso un video in cui si suggerisce di bastonare i cani per rendere il sapore della carne più gustoso e la sua pelle deve essere rimossa prima che la carne venga cotta. La stazione radio Tongil Voice ha descritto la carne di cane come “la migliore medicina”: “C’è un vecchio detto secondo cui persino una sola fetta di dangogi può essere una buona medicina”.

Ma mentre in Corea del Nord viene promossa questa propaganda, dalla Corea del Sud si levano le voci degli animalisti, che protestano contro questa pratica.

 

 

 


PER SAPERNE DI PIU'