Cronaca Mondo

Corea del Nord lancia missile in direzione Giappone potenzialmente in grado di armare testate atomiche

Corea del Nord lancia un altro missile: "Sorvolato spazio aereo Giappone"
Corea del Nord lancia un altro missile: "Sorvolato spazio aereo Giappone"

Corea del Nord lancia un altro missile: “Sorvolato spazio aereo Giappone”

PYONGYANG – La Corea del Nord ha lanciato un altro missile, stavolta potenzialmente in grado di armare una testata atomica, verso il Giappone e finito in mare a largo di Hokkaido. Il missile, dopo aver sorvolato lo spazio aereo giapponese, è caduto spezzandosi in tre pezzi nel Mar del Giappone, a 1.180 km dalla città di Cape Erimo. Lo riferiscono la Bbc e la tv pubblica giapponese. Quest’ultima ha anche riferito non ci sono segni di danni sul territorio giapponese.

Il missile balistico a medio raggio lanciati oggi dalla Corea del Nord e’ il primo disegnato per trasportare una testata nucleare: lo riportano i media sudcoreani. Caduto nel Pacifico settentrionale dopo ben 2.700 km e il sorvolo del Giappone, il vettore fa parte di una mossa che, secondo i militari di Seul, è la più aggressiva di Pyongyang verso un alleato Usa. Costituisce poi un monito a Washington e Seul per le loro manovre militari su vasta scala, commentano i media.

Gli ultimi lanci-provocazione del regime di Kim Jong-un risalgono a due giorni fa quando, nella notte tra venerdì e sabato in Europa (sabato mattina a Pyongyang) tre missili balistici a corto raggio sono stati lanciati nell’arco di 30 minuti: uno è esploso subito, gli altri due hanno percorso circa 250 chilometri.

Nonostante i vettori nordcoreani non avessero minacciato la sicurezza nazionale, il premier Abe aveva chiesto alle forze di autodifesa di rimanere in stato di allerta. Il Giappone è stato in grado di monitorare i movimenti tramite il proprio sistema satellitare J-Alert.

Fonti militari sudcoreane hanno confermato il nuovo lancio da parte della Corea del Nord di un missile balistico che, affermano, ha sorvolato il Giappone nella zona della penisola di Hokkaido.

Il premier giapponese Shinzo Abe ha dichiarato che farà il massimo sforzo per proteggere la popolazione del Giappone. Abe ha inoltre confermato che il missile coreano ha sorvolato lo spazio aereo giapponese prima di presiedere una riunione di emergenza.

Il capo di gabinetto del governo giapponese Yoshihide Suga ha condannato il lancio del vettore definendo l’evento “una grave minaccia senza precedenti alla sicurezza del Giappone” aggiungendo che il governo di Tokyo continuerà a cooperare con gli Stati Uniti e la Corea del Sud sulla sicurezza militare. Suga ha quindi riferito che non sono stati segnalati danni e che non si ha notizia di oggetti caduti sul territorio nipponico, né risultano incidenti occorsi a navi o alle rotte aeree.

Fonti militari sudcoreane hanno precisato che il missile balistico ha percorso 2,700 km e raggiunto un’altezza massima di 550 km. Le stesse fonti hanno aggiunto che gli Usa stanno analizzando il lancio insieme alla Corea del Sud. Entrambi, hanno detto i militari sudcoreani, stanno monitorando la situazione e si stanno preparando a un’eventuale altra azione di Pyongyang.

To Top