Cronaca Mondo

Corea del Nord minaccia: “13.600 cannoni faranno di Seul un mare di fuoco, 60mila morti in 24 ore”

Corea del Nord minaccia: "13.600 cannoni faranno di Seul un mare di fuoco, 60mila morti in 24 ore"

Corea del Nord minaccia: “13.600 cannoni faranno di Seul un mare di fuoco, 60mila morti in 24 ore”

ROMA – Corea del Nord minaccia: “13.600 cannoni faranno di Seul un mare di fuoco, 60mila morti in sole 24 ore”. Kim Jong-un dispone infatti di quasi 13.600 tra cannoni e sistemi lanciarazzi a lungo raggio, a 40 km da Seul. Con una cadenza di cinque colpi al minuto per pezzo, sulla capitale sudcoreana pioverebbero 1.000 tonnellate di esplosivo ogni 60 secondi. In un quarto d’ora si arriverebbe all’equivalente della Bomba di Hiroshima.

di Guido Olimpio e Guido Santevecchi, da Washington e Pechino.

Kim Jong-un infatti continua a ordinare test di missili: 88 dal 2012, quando è diventato il Rispettato Maresciallo, leader della Nord Corea. Secondo le stime ufficiali Pyongyang dispone di circa 13.600 tra cannoni e sistemi lanciarazzi a lungo raggio, 10 mila lungo i 245 km della Zona Demilitarizzata.

Come riporta Il Corriere della Sera:

Un vulcano pronto a spargere un mare di fuoco. L’agenzia Reuters, che ha ottime fonti nella Difesa sudcoreana, ha appena pubblicato una serie di grafici (li vedete qui sopra) e foto molto dettagliati con le postazioni d’artiglieria nordcoreane. La concentrazione più alta è nella zona di Kaesong, che per ironia ospita anche le installazioni industriali del progetto (ora congelato) di collaborazione economica tra Sud e Nord, uno dei molti tentativi di riportare la Dinastia Kim al tavolo negoziale in cambio di aiuti. A Kaesong sono concentrati 500 pezzi.

 

To Top