Cronaca Mondo

Cyberattacco hacker in tutto il mondo: 99 Paesi colpiti, in tilt ospedali e fabbriche

Cyberattacco hacker in tutto il mondo: 99 Paesi colpiti, in tilt ospedali e fabbriche

Cyberattacco hacker in tutto il mondo: 99 Paesi colpiti, in tilt ospedali e fabbriche

ROMA – Salgono a 99 in tutto il mondo i Paesi colpiti dall’attacco pirata informatico e tra essi ci sono anche la Russia e la Cina: è quanto riferisce la BBC online, sottolineando come tra i siti più colpiti ci sia quello del sistema nazionale britannico della Sanità. La società di sicurezza informatica Avast parta di circa 75 mila casi di siti infestati in tutto il mondo da ‘WannaCry’, come è stata chiamata l’azione di pirateria. Oltre agli ospedali inglesi, anche alcune fabbriche e università sono state colpite dal virus.

“Europol sta aiutando i Paesi, l’attacco di #Ransomware è a livelli senza precedenti e richiede un’indagine internazionale”: lo scrive Europol su Twitter.

Per evitare la propagazione del virus informatico diffuso dal cyberattacco delle ultime ore in tutto il mondo, il primo costruttore automobilistico di Francia, Renault, è stato costretto a fermare alcuni impianti di produzione in Francia. Fra questi, secondo quanto si apprende, la fabbrica di Sandouville, in Normandia, che riaprirà lunedì. Renault è la prima industria francese ad ammettere di essere stata bersaglio dell’attacco sferrato da ieri da misteriosi hacker.

Le autorità britanniche non sanno ancora quale sia il luogo d’origine del maxi cyberattacco: lo ha dichiarato il ministro dell’Interno, Amber Rudd, secondo quanto riporta il Guardian.

To Top