Cronaca Mondo

Donna tenta il suicidio, ma viene salvata da un uomo. Che poi la stupra

donna-suicidio-stupra

Donna tenta il suicidio, ma viene salvata da un uomo. Che poi la stupra

OMSK (RUSSIA) – Voleva suicidarsi, gettandosi da un ponte nel cuore della notte. Un uomo si è avvicinato a lei e l’ha salvata dalla morte. Ma poi l’ha violentata. E’ accaduto a Omsk, in Siberia, nella Russia centro-meridionale. 

La donna, una giovane mamma di 25 anni, dopo la separazione dal marito aveva deciso di farla finita. Così una sera ha lasciato la figlioletta di due anni dalla madre e si è diretta verso un ponte. Lì ha provato a buttarsi giù, ma è stata fermata da un passante.

L’uomo l’ha convinta a desistere dal suo intento. Lei pensava che il peggio fosse passato. Ma lui ha approfittato della sua fragilità e l’ha violentata, racconta il Daily Mail.

Alla fine la giovane mamma, stremata, è stata trovata sul ciglio della strada da un tassista, di nuovo in preda all’istinto suicida. “Non ricordo nemmeno quali parole ho trovato per convincerla a venire con me”, ha detto il tassista, Yevgeny. “La cosa più importante, però, è che sono riuscito a convincerla che non doveva uccidersi”.

Il tassista ha poi chiamato la polizia e i soccorsi. La donna è stata portata in ospedale, mentre un uomo di 26 anni è stato arrestato come sospetto stupratore.

 

 

To Top