Cronaca Mondo

Easyjet licenzia Shannon Gleese per un panino al bacon non pagato

Easyjet licenzia Shannon Gleese per un panino al bacon non pagato

Easyjet licenzia Shannon Gleese per un panino al bacon non pagato (foto d’archivio Ansa)

ROMA – EasyJet licenzia un’hostess per aver mangiato un panino al bacon, datole dal suo capo, mentre era in volo. La sua colpa? Non aver chiesto se fosse stato già pagato né la ricevuta dell’avvenuto pagamento.

Il licenziamento di Shannon Gleese è finito al tribunale del lavoro di Cambridge, dove è emerso che l’hostess al suo primo volo all’estero è allergica alle noccioline e non avendo trovato a bordo cibi sicuri, ha mangiato un panino al bacon del costo di poco più di 5 euro ma non ha chiesto la ricevuta, riporta il Daily Mail.

Per questo motivo, EasyJet l’ha licenziata per colpa grave e furto; tuttavia la rottura del rapporto di lavoro, dal tribunale avrebbe potuto essere considerata infondata: la politica della compagnia aerea non prevede l’obbligo, per il consumatore, di chiedere una ricevuta.

La Gleeson, incinta di sei mesi, ha detto: “Non sono una ladra ma sono stata etichettata come tale”. La questione, infine, è stata risolta da EasyJet al di fuori del tribunale, attraverso il pagamento di una somma alla Gleeson ma non vuole aggiungere ulteriori dettagli se non per dire che “abbiamo politiche chiare e l’onestà dei nostri dipendenti è molto importante”.

To Top