Cronaca Mondo

Egitto, attacco nel resort di Hurghada: 6 turiste accoltellate, 2 morte VIDEO-FOTO

Terrore in Egitto, sei turisti accoltellati in un resort sul Mar Rosso. Due sono morte

Terrore in Egitto, sei turisti accoltellati in un resort sul Mar Rosso. Due sono morte

IL CAIRO –  “Non voglio gli egiziani, non è voi che cerchiamo“. Questo il grido lanciato dal killer nel resort di Hurghada, in Egitto, prima di accoltellare sei turiste straniere. Il terrore è scoppiato nel resort sul Mar Rosso nel pomeriggio del 14 luglio, quando l’uomo armato è arrivato a nuoto sulla spiaggia dell’hotel e ha ucciso due donne, di nazionalità tedesca, e ferito altre 4 turiste tra cui due di nazionalità ceca.

L’attentato è avvenuto poche ore dopo la morte di 5 poliziotti, uccisi al Cairo da sospetti militanti islamisti, che hanno attaccato il veicolo sul quale viaggiavano venerdì mattina. Il killer, che sembrava un ventenne, era vestito con un t-shirt nera e un jeans e brandiva un coltello subito dopo essere arrivato a nuoto sulla spiaggia del resort ed è stato arrestato subito dopo l’attacco dalla polizia egiziana.

In un primo momento, si è parlato di sei turiste ucraine, ma sulla nazionalità delle donne ferite e uccise non sembra esserci ancora certezza. L’agenzia serba Tanjung aveva parlato di turiste serbe, ma a smentire il coinvolgimento di cittadini serbi è stato poche ore dopo il ministero degli Esteri del Paese.

Stando ai media tedeschi, tra cui Bild, le donne uccise nell’attacco erano sicuramente tedesche. Una notizia che è stata confermata anche dal ministero degli Esteri, che in una nota ha dichiarato:

“Non possiamo escludere che fra le vittime ci siano anche cittadini tedeschi. Ma su questo non abbiamo ancora certezza. Abbiamo appreso che nell’attacco ci sarebbero almeno due morti e diversi feriti. Berlino condanna duramente questo attacco vigliacco e ignobile mirato a colpire persone che volevano solo trascorrere un periodo sereno e riposante al mare. Esprimiamo cordoglio alle famiglie delle vittime e speriamo che tutte le persone rimaste ferite guariscano velocemente e completamente”.

Su YouTube il video dell’arrivo dei soccorsi.

To Top