photogallery

FOTO El Chapo, chi è la bellissima moglie Emma Coronel

  • FOTO El Chapo, chi è la bellissima moglie Emma Coronel02
  • FOTO El Chapo, chi è la bellissima moglie Emma Coronel
  • FOTO El Chapo, chi è la bellissima moglie Emma Coronel03
  • FOTO El Chapo, chi è la bellissima moglie Emma Coronel04
  • FOTO El Chapo, chi è la bellissima moglie Emma Coronel02
  • FOTO El Chapo, chi è la bellissima moglie Emma Coronel
  • FOTO El Chapo, chi è la bellissima moglie Emma Coronel03
  • FOTO El Chapo, chi è la bellissima moglie Emma Coronel04

NEW YORK – Si chiama Emma Coronel Aispuro, ha 27 anni ed è la bellissima moglie di Joaquin El Chapo Guzman, il re dei narcos e capo del cartello della droga di Sinaloa. Due settimane fa il marito è stato estradato negli Stati Uniti e portato, tra imponenti misure di sicurezza, al Manhattan Correction Center. Due giorni dopo la moglie, di 30 anni più giovane di lui, è volata a New York per restargli accanto.

Dopo due spettacolari evasioni e l’ultima cattura poco più di un anno fa, l’8 gennaio 2016, il potente narcotrafficante dovrà ora rispondere di ben 17 capi d’accusa. Tra le accuse ci sono cospirazione, corruzione, omicidio, importazione di droga, distribuzione di armi da fuoco e riciclaggio di denaro. Reati pesantissimi che prevedono come pena minima l’ergastolo.

El Chapo ha avuto 19 figli da almeno altre sei donne, ma nonostante ciò la sua ultima consorte sembra essergli particolarmente devota. Si sono conosciuti ad una festa quando lei aveva 17 anni ed era in compagnia del suo fidanzato. Appena atterrata in Usa, Emma Coronel ha iniziato a twittare messaggi di sostegno per il signore del crimine. Ha scritto: “La notte arriva e il mio cuore si ricorda di te, qui dove tu sempre risiedi e nessuno potrà mai cancellarti o sostituirti.”

Secondo i funzionari della sicurezza degli Stati Uniti, Emma agisce come portavoce di Guzman per cercare di guadagnare la simpatia del popolo americano. L’ex agente della Drug Enforcement Administration Jack Riley ha detto: “E ‘un genio delle pubbliche relazioni e sta utilizzando Emma per questo, per lamentarsi del suo trattamento e per prendere tempo. In realtà per un periodo ha funzionato”

L’ex boss dei narcos in passato si è guadagnato la “gloria” internazionale anche per le sue evasioni dal carcere avventurose e rocambolesche, fino a quando non è stato catturato nuovamente l’anno scorso. La prima volta è scappato utilizzando un carrello della lavanderia; la seconda attraverso un tunnel che ha scavato nel pavimento della sua cella sotto alla doccia.

 

To Top