Blitz quotidiano
powered by aruba

Foto rubate a Jennifer Lawrence, Rihanna: hacker condannato

ROMA – E’ stato condannato a 18 mesi di carcere l’hacker ritenuto responsabile di aver sottratto foto private dai profili iCloud e Google di cento star. Ryan Collins, 36 anni, americano, dal 2012 all’agosto 2014 ha saccheggiato le foto senza veli di vip del calibro di Rihanna, Jennifer Lawrence, Avril Lavigne, Kirsten Dunst, Kate Upton e Aubrey Plaza, poi diffusi online sul sito The Fappening. Agiva attraverso il sistema del phishing: inviando false mail riusciva a ottenere le preziose password.

E proprio in queste ore una celeb internazionale, Emily Ratajkowski, finisce sul web con foto hackerate dal suo cellulare. Non si sa se sia stata una vendetta di un ex o l’opera di un hacker professionista, fatto sta che, al momento, su Google immagini è possibile vedere molte delle foto rubate alla modella americana di 25 anni. Le foto sono state scattate in casa dalla stessa Emily e la ritraggono completamente senza vestiti e biancheria, foto che la giovane ha evidentemente fatto per inviarle al fidanzato.

Le immagini stanno anche girando vorticosamente sui WhatsApp di mezzo mondo. Ora sono finite in rete, rimbalzate da diversi siti, nonostante rendere pubbliche foto compromettenti di una persona, senza il suo consenso, sia reato in Italia come negli Usa. In Italia anche abbiamo avuto casi simili. Nel 2016 è noto il caso di Diletta Leotta, conduttrice sportiva di Sky molto bella e molto amata dal pubblico maschile. Anche nel suo caso le foto sono state rubate dal suo cellulare. Quest’anno un caso è finito in tragedia. Parliamo di Tiziana Cantone: in quel caso era stata la donna a mandare le foto a un ex per vendetta. Poi però sono state rubate o comunque rese pubbliche, rendendo impossibile la vita a Tiziana che poche settimane fa si è impiccata.

Emily è cresciuta fra l’Irlanda e Maiorca, per trasferirsi poi a Encinitas in California. A 14 anni il primo contratto con la Ford Models, e dopo aver finito il liceo a San Diego (ha un diploma in Belle Arti), la Ratajkowski ha lavorato come modella per marche di lingerie come Forever 21 e Nordstroms. La prima notorietà internazionale arriva con il videoclip di Love Somebody dei Maroon 5, per poi esplodere con la doppia versione (una senza veli, poi censurata, e una vestita) dell’ammiccante Blurred Lines di Robin Thicke, con Pharrell Williams. Ha partecipato anche alla sitcom statunitense iCarly nel ruolo di Tasha, la ragazza di Gibby. Il debutto sul grande schermo è arrivato con Gone Girl – L’Amore Bugiardo, diretto da David Fincher, tratto da un bestseller di Gillian Flynn, in cui recita la parte della giovane amante di Ben Affleck.