Cronaca Mondo

Frank Ancona, capo suprematisti bianchi ucciso con un colpo di pistola alla testa

Frank Ancona, capo suprematisti bianchi ucciso con un colpo di pistola alla testa

WASHINGTON – Il leader di un gruppo di suprematisti bianchi legato al Ku Klux Klan è stato trovato morto vicino a un fiume in Missouri, con un colpo di pistola sparato alla testa. Lo riferiscono i giornali locali.

Il corpo del 51enne Frank Ancona, “mago imperiale” dei Traditionalist American Knights del Ku Klux Klan, è stato trovato sabato da alcuni pescatori vicino alla località di Belgrade. L’uomo era scomparso da mercoledì e la sua auto era stata rinvenuta venerdì in un terreno dell’Us Forest Service, l’ente che gestisce foreste e praterie nazionali.

Il quartier generale dei Traditionalist American Knights del KKK si trova a Park Hill, una località 100 km a sud di Saint Louis, in Missouri. Ancona era noto per aver postato sul web video di reclutamento con croci in fiamme. Di lui aveva parlato nel 2015 il quotidiano Kansas City Star in una serie di articoli sul terrorismo interno. La sua misteriosa scomparsa ha avuto molta eco sul web, con numerosi messaggi che festeggiavano la sua morte.

To Top