Blitz quotidiano
powered by aruba

General Motors richiama 4 milioni di auto: airbag non si apre

NEW YORK – General Motors richiama 4 milioni di auto per un difetto all’airbag ritenuto responsabile di un incidente mortale. Lo comunica la stessa casa automobilistica americana, sottolineando che in alcuni casi i computer installati sulle auto possono entrare in modalità test e far sì che l’airbag non si apra e che la cintura di sicurezza non funzioni.

I modelli interessati dal richiamo sono stati venduti a partire dal 2014. La compagnia ha fatto sapere che i clienti saranno contattati direttamente e i software delle auto verranno aggiornati gratuitamente.

General Motors, che ha la sua sede a Detroit, sostiene che il richiamo non avrà un impatto sui risultati finanziari dell’azienda.

Su 4,3 milioni di veicoli venduti, 3,6 milioni sono negli Stati Uniti. I veicoli interessati dal richiamo sono, secondo quanto riferisce la Bbc: 

  • 2014-2016 Buick LaCrosse, Chevrolet SS, Chevrolet Spark EV
  • 2014-2017 Buick Encore, GMC Sierra 1500, Chevrolet Corvette, Chevrolet Trax, Chevrolet Caprice police car and Chevrolet Silverado 1500
  • 2015-2017 Chevrolet Tahoe, Chervrolet Suburban, Chevrolet Silverado HD, GMC Yukon, GMC Yukon XL, GMC Sierra HD, Cadillac Escalade and Cadillac Escalade ESV

Già nel 2014 la compagnia aveva richiamato 2,6 milioni di veicoli per un problema all’accensione che disabilitava gli airbag. E aveva pagato risarcimenti per 124 morti.

 


PER SAPERNE DI PIU'