Blitz quotidiano
powered by aruba

Giappone. Lasciano figlio nel bosco per punizione: scomparso

ROMA – Giappone. Lasciano figlio in bosco per punizione: scomparso. Proseguono in Giappone le ricerche per ritrovare Yamato Tanooka, un bambino di 7 anni abbandonato per punizione in un bosco dai genitori. Circa 80 poliziotti stanno setacciando la foresta alle pendici del Monte Komagatake, a sud dell’isola di Hokkaido, dove il piccolo risulta disperso da sabato. I genitori avevano inizialmente denunciato la scomparsa del figlio alla polizia locale, affermando che il bambino si era allontanato durante la raccolta di frutti nella foresta. Una foresta, va ricordato, dove non è impossibile incontrare degli orsi.

Successivamente hanno affermato che avevano imposto al piccolo di scendere dalla macchina per motivi disciplinari dopo che aveva lanciato sassi nel fiume, per poi allontanarsi. Al loro ritorno il bambino era scomparso. La polizia, che ha rilasciato un’identikit del bambino, sta perlustrando un’area di 3 chilometri e ha reso noto che il piccolo al momento della sua scomparsa non aveva con sé alcuna provvista di cibo.

Non è chiaro ancora se i due genitori dovranno affrontare delle conseguenze penali per l’abbandono del minore e per il danno procurato. Il padre di Yamato ha rivelato di non aver detto subito la verità quando ha lanciato l’allarme per la vergogna.


TAG: