Cronaca Mondo

New York, trovata morte la prima giudice nera e musulmana americana

New York, trovata morte la prima giudice nera e musulmana americana

New York, trovata morte la prima giudice nera e musulmana americana

NEW YORK – L’hanno trovata morta, annegata nel fiume Hudson di New York. Sheila Abdus-Salaam è stata la prima giudica nera musulmana, nominata dal governatore Andrew Cuomo. Il sospetto è che la donna si sia uccisa. Le autorità non escludono alcuna pista. Ci sono alcuni dettagli da chiarire. Ma pare fosse turbata da una crisi depressiva da quando, due anni fa, la madre era morta e il fratello si era ucciso.

Il marito, il prete protestante Gregory Jacobs, della chiesa episcopale di Newark, aveva denunciato la sua scomparsa martedì. SI erano sposati nove mesi fa.

Solo una settimana fa un altro giudice è morto, ma a Chicago. Raymond Myles è stato ucciso davanti alla sua abitazione, ma la storia di Sheila sarebbe diversa.

L’allarme è scattato martedì scorso, quando il marito ne aveva denunciato la scomparsa, scrive il Daily Mail. Nel pomeriggio di mercoledì 12 aprile una telefonata al 911 ha segnalato la presenza di un corpo galleggiante nel fiume, sul versante ovest della città all’altezza di Harlem, proprio dove il giudice abitava. I soccorritori ne hanno costatato la morte immediatamente, ma l’identificazione è avvenuta successivamente.

La giudice era stata nominata nel 2013 dal governatore di New York Andrew Cuomo a servire presso la più alta corte dello Stato, ossia la corte d’appello. E’ stata la prima donna musulmana negli Stati Uniti a ricoprire tale carica. Considerata come una voce in difesa dei più deboli contro gli interessi delle grandi aziende, la sua nomina alla corte d’Appello di New York fu confermata all’unanimità, strappando l’approvazione anche da parte repubblicana. Cuomo su Twitter ha commentato:

“Il giudice Sheila Abdus-Salaam era una pioniera e davvero una forza da parte di tutti i newyorkesi estendo le mie più sentite condoglianze”.

Cordoglio alla famiglia anche da parte del sindaco di New York Bill de Blasio:

“Era un’umile pioniera, i miei pensieri vanno alla sua famiglia”.

Sheila Abdus-Salaam era nata a Washington nel 1952 e si è laureata in legge alla Columbia University nel 1977. All’epoca tra i suoi compagni di classe vi era Eric Holder che sarebbe diventato ministro della Giustizia di Barack Obama.

To Top