Blitz quotidiano
powered by aruba

Gli danno fuoco con la benzina, bambino di 10 anni gravissimo

ROMA – Gli hanno dato fuoco. Un gesto orribile avvenuto a Kerrville, nei pressi di Houston, negli Stati Uniti, dove Kayden Culp ora lotta tra la vita e la morte dopo l’aggressione di cui è stato vittima da parte di un gruppo di bulli.

A guidarli sarebbe stato un amico del bimbo di 10 anni che dopo averlo preso in giro, lo ha cosparso di benzina e poi gli ha dato fuoco. Kayden ora è ricoverato in ospedale e le sue condizioni appaiono disperate: ha ustioni sul 20% del suo corpo, in particolare nella parte superiore.

“Mio figlio è un ragazzo vivace, gli piace divertirsi – ha ammesso la mamma ai quotidiani locali -. Credeva che quei ragazzi fossero suoi amici, ma lo hanno preso di mira e si sono presi gioco di lui. Lui mi raccontava che gli facevano sempre scherzi molto pesanti, ma Kayden voleva continuare a stare con loro perché credeva fossero suoi amici”.

Il bimbo ora è tenuto in vita dalle macchine. Per far fronte alle grandi spese economiche alle quali devono andare incontro i genitori hanno creato una pagina personalizzata sul sito internet YouCaring dove è possibile fare una piccola donazione.