Blitz quotidiano
powered by aruba

Golpe Turchia, dopo giudici e militari tocca a polizia: sospesi 7.850 agenti

ISTANBUL – Dopo militari e giudici, le purghe per il fallito colpo di Stato in Turchia coinvolgono la polizia. Sono 7.850 gli agenti che la notte scorsa sono stati sospesi dai loro compiti in tutto il Paese e costretti a riconsegnare armi e distintivi. La decisione, cui potrebbero seguire arresti, è stata comunicata ai dipartimenti locali dal capo della polizia, Mehmet Celalettin Lekesiz. Tra i quasi ottomila agenti sospesi ci sono anche diversi alti ufficiali, spiega il quotidiano turco Hurriyet Daily News.

Quello alla polizia, che pure ha difeso il presidente turco Recep Tayyip Erodgan durante il breve, fallito golpe di venerdì 15 luglio, è solo l’ultimo colpo sferrato dal rinvigorito capo dello Stato. Oltre seimila tra giudici e militari sono infatti stati arrestati con l’accusa di aver partecipato in qualche modo all’attacco allo Stato. Tra loro ci sono anche giudici della Corte suprema e comandanti dell’esercito.

Almeno 290 persone sono rimaste uccise nel golpe lampo di venerdì sera: tra loro 19o sono civili. Lo stesso presidente ha parlato di un possibile ritorno della pena di morte nel Paese.

Nel frattempo, mentre Ankara accusa gli Stati Uniti di aver promosso il golpe e chiedono l’estradizione di Fetullah Gulen, avversario di Erdogan in esilio in Pennsylvania, alcuni media turchi sostengono che lo stratega militare del fallito golpe sia il generale turco Mehmet Disli, fratello di Saban Disli, deputato e vice-leader del partito Akp del presidente Erdogan, ora agli arresti.

Il deputato Disli, alla quarta legislatura e incaricato del dipartimento economico, nelle scorse ore si era espresso pubblicamente contro il golpe.

 

Immagine 1 di 10
  • epa05427170 Protesters holding Turkish national flags rally at the Pennsylvania Avenue in opposition to the ongoing attempted coup in Turkey in front of the White House in Washington, DC, USA, 15 July 2016. Turkish Prime Minister Yildirim reportedly said that the Turkish military was involved in an attempted coup d'etat. The Turkish military meanwhile stated it had taken over control.  EPA/SHAWN THEWepa05427170 Protesters holding Turkish national flags rally at the Pennsylvania Avenue in opposition to the ongoing attempted coup in Turkey in front of the White House in Washington, DC, USA, 15 July 2016. Turkish Prime Minister Yildirim reportedly said that the Turkish military was involved in an attempted coup d'etat. The Turkish military meanwhile stated it had taken over control. EPA/SHAWN THEW
  • epa05427368 Dutch protesters from Turkey gather around as they protest agaist the attempted coup in Turkey, at the Turkish Consulate building in Rotterdam, The Netherlands, 16 July 2016. EPA/MARTEN VAN DIJL
  • VIDEO YOUTUBE Turchia, gente in piazza contro il golpe
  • Turchia: scontri esercito-polizia, spari nelle città. Guerra civile?
  • Turchia, Erdogan parla a Cnn. Fonti Usa: "In fuga verso Germania"
  • Colpo di Stato in Turchia: spari, jet militari in volo, carri armati
Immagine 1 di 10

 

 

 

 


PER SAPERNE DI PIU'