Cronaca Mondo

Harvey, bimba di 18 mesi si salva in acqua aggrappandosi al cadavere della mamma

Harvey, bimba di 18 mesi si salva in acqua aggrappandosi al cadavere della mamma

Harvey, bimba di 18 mesi si salva in acqua aggrappandosi al cadavere della mamma (Foto Ansa)

HOUSTON – Si salva aggrappandosi al cadavere della mamma: così una bimba di un anno e mezzo è sopravvissuta agli allagamenti provocati dall’uragano Harvey, ormai declassato a tempesta tropicale ma ancora violentissimo.

La piccola è stata tratta in salvo dai vigili del fuoco di Beaumont, una delle cittadine del Texas sommerse dalla forza distruttiva di Harvey, dopo essersi aggrappata al corpo senza vita della madre, annegata nella corrente di un canale di drenaggio.

Il capo dei pompieri, Brad Penisson, ha spiegato che l’auto su cui si trovavano la mamma e la bimba era rimasta intrappolata in un parcheggio allagato e la donna ha cercato di mettersi in salvo a piedi stringendo la piccola fra le braccia, ma è stata travolta dalla corrente del canale di drenaggio in piena ed è morta annegata.

La bimba è rimasta aggrappata al corpo ormai senza vita della donna per circa 800 metri lungo il canale prima di essere soccorsa dai pompieri, che hanno cercato invano di risuscitare la madre.

Harvey ha fatto ormai 30 morti, segnalandosi come la peggior catastrofe naturale che ha colpito gli Stati Uniti dopo Katrina, nel 2005. La tempesta tropicale ha di nuovo toccato terra oggi nello Stato della Louisiana, a ovest della cittadina di Cameron, e nelle prossime ore dovrebbe indebolirsi proseguendo il suo cammino verso nord.

Harvey è arrivata nello Stato questa mattina con venti fino a 72 chilometri l’ora e, secondo le previsioni, dovrebbe rovesciare sullo Stato forti piogge prima di spostarsi in Arkansas, Tennessee e parti del Missouri, dove potrebbero verificarsi inondazioni. Harvey aveva toccato terra per la prima volta venerdì scorso in Texas come uragano di categoria 4.

To Top