Blitz quotidiano
powered by aruba

Hong Kong, tenta suicidio nel bagno del volo Cathay Pacific

HONG KONG – Un passeggero del volo Cathay Pacific partito dalla Corea del Sud e diretto a Hong Kong ha tentato di togliersi la vita nel bagno dell’aereo durante l’atterraggio. L’uomo, 31 anni, ha chiuso la porta e cercato di impiccarsi con i lacci delle scarpe dopo aver cercato di tagliarsi il collo. Il passeggero è stato trovato sanguinante nel bagno dell’aereo dalle hostess, che hanno dato l’allarme.

Federica Macagnone su Il Messaggero riporta la notizia apparsa sul quotidiano cinese Apple Daily, scrivendo che il tentativo di suicidio di cui non si conoscono i motivi si è verificato a bordo del volo CX411 della Cathay Pacific nella giornata di sabato 23 aprile:

“Sabato, intorno alle 18, l’uomo, nonostante l’aereo fosse in fase di atterraggio e gli assistenti di volo gli avessero intimato di rimanere seduto, ha lasciato il suo posto e si è diretto in bagno. Quando alle 18.20 i velivolo è atterrato, steward e hostess hanno bussato alla porta, ma non hanno ricevuto risposta: è stato allora che hanno temuto il peggio e, allarmati per le sorti dell’uomo, hanno deciso di sfondarla.

Il personale ha trovato l’uomo sanguinante, con ferite al collo, e un cappio, ricavato dai lacci delle scarpe uniti tra di loro, appeso alla porta: secondo quanto riporta Apple Daily, la polizia ha confermato che l’uomo, dopo essersi tagliato il collo, aveva provato a impiccarsi. È stato portato al North Lantau Hospital, mentre la polizia continua a indagare sulla vicenda”.

Immagine 1 di 3
  • Hong Kong, tenta suicidio nel bagno del volo Cathay Pacific
Immagine 1 di 3

 


PER SAPERNE DI PIU'