Blitz quotidiano
powered by aruba

Incidente in Guinea Bissau: morte 2 suore italiane in missione

BISSAU – Tragico incidente stradale sabato mattina in Guinea Bissau, minuscolo stato dell’Africa Occidentale. Due suore italiane sono morte: si tratta di Suor Esperia Sulis e Suor Romana Sacchetti, missionarie delle Adoratrici del Sangue di Cristo, originarie di Cisterna di Latina. Si trovavano a bordo di un pick up insieme ad altre consorelle e amici con i quali stavano raggiungendo la capitale Bissau, per assistere all’ordinazione sacerdotale di un confratello. Suor Chantal, di nazionalità guineana, e alla guida del furgoncino è in gravissime condizioni.

Tutta colpa di una brutta buca a causa della quale il pick up è finito contro un albero. Suor Eperia e Suor Romana sono morte sul colpo, mentre Suor Chantal è rimasta gravemente ferita: sta rientrando in Italia per essere operata.

Come riporta il Messaggero:

Entrambe 77enni, le due religiose erano legate alla provincia di Latina sia per le origini, sia per l’impegno con Cisterna grazie al filo creato dall’associazione “Oltre i confini” fra l’Italia e i villaggi africani.

«La loro grande testimonianza di fede – commenta il sindaco di Cisterna Eleonora Della Penna – farà restare un segno indelebile nei cuori di tutti noi che le abbiamo conosciute, per il lavoro umile e quotidiano nel voler costruire la pace». Ancora da stabilire se le salme rientreranno in Italia. Una messa in suffragio sarà celebrata venerdì, alle 18.30, a Cisterna nella chiesa San Francesco d’Assisi.

 

Immagine 1 di 3
  • Incidente in Guinea Bissau: morte 2 suore italiane in missione02Suor Romana
  • Suor Esperia
Immagine 1 di 3