Blitz quotidiano
powered by aruba

India. A raduno induista Khumb Mela asceta ricoperto d’oro

Un asceta indiano ricoperto di oltre 15 chili di oro e di pietre preziose, tra cui un grosso diamante, è la star della 'Khumb Mela', la grande congregazione induista che si è aperta da alcuni giorni ad Haridwar, sulle rive del Gange, nello stato nord occidentale dell'Uttar Pradesh. Il 'sadhu', battezzato dalla stampa 'Golden Baba', si è presentato al bagno rituale nel fiume insieme ai suoi discepoli con lunghe collane, bracciali che ricoprivano l'intero avambraccio e massicci anelli su tutte le dita.

INDIA, NEW DELHI – Un asceta indiano ricoperto di oltre 15 chili di oro e di pietre preziose, tra cui un grosso diamante, è il ”sadhu” più popolare della ‘Khumb Mela’, la grande congregazione induista che si è aperta da alcuni giorni ad Haridwar, sulle rive del Gange, nello stato nord occidentale dell’Uttar Pradesh.

Il ‘sadhu’, battezzato dalla stampa ‘Golden Baba’, si è presentato al bagno rituale nel fiume insieme ai suoi discepoli con lunghe collane, bracciali che ricoprivano l’intero avambraccio e massicci anelli su tutte le dita.

Secondo il Times of India, il valore dei monili è di oltre 400 mila dollari, tra cui c’è anche un diamante da 2,7 milioni di rupie (circa 40 mila dollari). Intervistato dal giornale, l’asceta, che si chiama Sudhir Kumar Makkad e ha 53 anni, ha detto che prima di aver scelto la vita ascetica aveva una ditta di abbigliamento a New Delhi e che nella sua professione “aveva commesso molti peccati”.

Makkad non ha spiegato la ragione della sua curiosa penitenza, nè come si è procurato tutto quell’oro, ma ha deciso di spendere il resto della sua vita “aiutando i poveri” e soprattutto “quei genitori che hanno bisogno di soldi per pagare la doti delle figlie e garantire loro un buon matrimonio”.

Dalla scorsa settimana, centinaia di migliaia di devoti indù sono radunati ad Haridwar per la celebrazione religiosa che si tiene ogni sei anni. Come tradizione, vi partecipano tutti i ‘sadhu’ provenienti dalle diverse correnti dell’induismo.

Immagine 1 di 3
Immagine 1 di 3

TAG: ,