Cronaca Mondo

India, bimba stuprata e incinta a soli 10 anni: medici autorizzano aborto

India, bimba stuprata e incinta a soli 10 anni: medici autorizzano aborto

India, bimba stuprata e incinta a soli 10 anni: medici autorizzano aborto

NEW DELHI – Fa discutere in India il caso di una bimba stuprata e rimasta incinta a soli 10 anni. Il consiglio dell’Istituto di Scienze Mediche di Rohtak ha autorizzato l’aborto nonostante la piccola abbia già superato il limite delle 20 settimane, stabilito per legge. Tra l’altro in India l’interruzione di gravidanza è consentita solo nel caso in cui la vita della donna sia in pericolo.

La baby gestante è appena entrata nel quinto mese di gravidanza e secondo il Dott. Ashok Chauhan, dell’Istituto di Scienze Mediche di Rohtak, l’aborto potrebbe essere eseguito in qualsiasi momento. La bimba è stata ripetutamente violata dal patrigno. La piccola rimaneva spesso sola in casa con l’uomo, mentre la madre era a lavoro. E’ stata proprio quest’ultima a denunciare il compagno, dopo aver scoperto l’odioso scenario: per mesi il patrigno ha abusato della piccola, minacciandola anche di morte, per farla tacere.

La bimba ora è ricoverata in un ospedale dello Stato settentrionale di Haryana in attesa di subire l’intervento. E’ l’ennesimo caso di violenza sessuale che scuote l’opinione pubblica indiana: nella stessa cittadina, a Rohtak, lo scorso 11 maggio è stato rinvenuto il cadavere mutilato di una donna dalit, cioè sottocasta. Un branco di animali l’ha ripetutamente violentata e poi l’ha uccisa a colpi di mattone.

To Top