Blitz quotidiano
powered by aruba

India. Emergenza inquinamento a Delhi, governo ordina misure eccezionali

INDIA, NEW DELHI – Di fronte alla persistente emergenza ambientale e all’eccezionale deterioramento della qualità dell’aria, il governo di New Delhi ha ordinato oggi una serie di misure eccezionali, fra cui la chiusura delle scuole per tre giorni, la sospensione per cinque giorni di tutti i lavori di costruzione e demolizione, la proibizione per dieci giorni dei generatori diesel di elettricità e la chiusura temporanea della centrale elettrica a carbone di Badarpur.

Da oltre una settimana ormai i livelli di particolato PM2.5 e PM10 sono fino a 10-15 volte superiori ai massimi ammessi, mentre, segnala l’agenzia di stampa Pti, gli ospedali segnalano un boom di affluenza di pazienti con problemi respiratori, asma ed allergie.

Il ‘chief minister’ (governatore) di Delhi, Arvind Kejriwal, al termine di una riunione ha indicato ai giornalisti che “quello che solo si può fare ora è l’introduzione di misure di emergenza. Non ci possiamo abbandonare a polemiche politiche, dobbiamo risolvere i problemi insieme”.