Cronaca Mondo

India, matrimonio gay per placare gli dèi della pioggia

India, matrimonio gay per placare gli dèi della pioggia

India, matrimonio gay per placare gli dèi della pioggia

NEW DELHI – A Indore, nel Madhya Pradesh, Stato dell’India centrale, due uomini si sono uniti in matrimonio nella speranza di placare gli dèi della pioggia dopo un lungo periodo di siccità.

Il rito matrimoniale è stato celebrato in diversi distretti che, riferiscono i media indiani, sono colpiti dalla siccità. L’efficacia del rituale è dubbia ma, sembra, che mentre gli uomini si sposavano sia davvero arrivata la benefica pioggia.

Gli abitanti di Indore hanno assistito mentre i due uomini, vestiti con gli abiti tradizionali del matrimonio, facevano un’offerta di ghirlande davanti al fuoco cerimoniale. The Indian Express ha riferito che c’è stata la processione nuziale, le consuete danze di Bollywood e gli sposi hanno attraversato le strade principali.

“Non c’era la sposa. Sacharam e Rakesh erano gli sposi e si sono uniti in matrimonio per attirare l’attenzione di Indradev affinché mandasse una pioggia benefica su Indore”, ha detto Ramesh Singh Tomar, l’organizzatore.

Tomar ha affermato che gli indiani hanno adottato la cultura occidentale e i rapporti tra persone dello stesso s***o, le convivenze ora sono un fatto comune. “Ciò, ha fatto nascere l’idea di un matrimonio tra due uomini come gesto simbolico per placare le divinità”.

To Top