Cronaca Mondo

India. Spogliato, legato e torturato per ore dai “guardiani della morale”

NEW DELHI – Un indiano di 47 anni, è stato denudato, legato e torturato per ore da invasati “guardiani della morale“, poiché si “aggirava in modo sospetto” vicino alla sua abitazione. L’uomo, dopo essere denudato, è stato legato e collegato a un cavo elettrico, torturato per ore da cinque uomini, a Azhikode, in Kerala, nel sud dell’India.

La vittima, Salam Sulaiman, dopo il selvaggio pestaggio è stato lasciato sanguinante e contuso. L’uomo ha riportato lesioni gravi e perso 3 denti. Ha riferito alla polizia che i suoi aguzzini l’hanno aggredito poiché si comportava in modo “sospetto” nei pressi della sua abitazione. Non paghi del pestaggio, in un video i cinque uomini hanno ripreso la vittima mentre giaceva a terra, sanguinante e piena di lividi, e l’hanno postato sui social media.

Quando è stato trovato, Sulaiman era appena cosciente ed è stato ricoverato al vicino Kodungallur Government Taluk Hospital. La polizia ha avviato un’indagine e parlato con Salam e un portavoce ha affermato che i componenti della banda la cui età non è nota, Babu, Siad, Mikhil,Saikumar e Chikku, identificati dalla vittima, dopo l’aggressione sono scappati.

To Top