Cronaca Mondo

India, suona la chitarra durante operazione al cervello

India, suona la chitarra durante operazione al cervello

India, suona la chitarra durante operazione al cervello

ROMA – Un musicista indiano ha strimpellato la sua chitarra nel corso di un intervento delicato al cervello mirato a risolvere un problema neurologico, come riporta Times of India.

L’operazione, durata sette ore, è stava svolta in un ospedale di Bengaluru, capitale dello Stato di Karnataka, e ha riportato gioia nella vita dell’uomo che soffriva di distonia focale, un disturbo del movimento caratterizzato dalla perdita del controllo di una gestualità specifica; nel caso del musicista si trattava di tre dita della mano sinistra.

Tushar, nome inventato per proteggere l’anonimato, ha avuto i primi crampi un anno e mezzo fa mentre suonava. I chirurghi indiani hanno bruciato le parti del cervello che avevano scatenato il tremolìo e durante l’intervento Tushar ha suonato per aiutarli a individuare le zone colpite da distonia.

Secondo Sanjiv C C, un neurologo di spicco all’University of British Columba, ha affermato “l’importanza di poter capire l’esatta posizione dell’area da riparare grazie al fatto che il pazente suonava”.

“Prima dell’intervento, sulla testa di Tushar è stata fissata una struttura speciale con 4 viti fatte penetrare nel cranio, e successivamente sottoposto a risonanza magnetica”, ha spiegato Sharan Srinivasan, neurochirurgo stereotassico allo Jain Institute of Movement Disorders and Stereotactic Neurosurgery.

“Con le coordinate fornite dalla risonanza magnetica, abbiamo forato il cervello di 14 mm, il paziente era anestetizzato localmente, è stato applicato un elettrodo al cervello mirato a confermare la giusta posizione e prevenire eventuali complicazioni”, ha detto Srinivasan.

Il musicista indiano è in via di guarigione. “Sono rimasto stupito nel vedere le mie dita migliorare magicamente, già sul letto operatorio. Alla fine dell’intervento il problema era risolto al 100%, posso muovere le dita come prima. Dopo tre giorni sono uscito dall’ospedale e ho accordato la chitarra”, ha affermato Tushar.

To Top