Cronaca Mondo

India, violentata dal branco, uccisa e sbranata dai cani. Il corpo coperto di vermi

India, violentata dal branco, uccisa e sbranata dai cani. Il corpo coperto di vermi

India, violentata dal branco, uccisa e sbranata dai cani. Il corpo coperto di vermi

NEW DELHI – Violentata da un gruppo di uomini, che l’hanno torturata, uccisa e poi hanno dato il suo corpo in pasto ai cani randagi. Così è morta una giovane donna indiana di 22 anni.

Risultava scomparsa dal 12 maggio scorso. Poi ieri il padre, Mahender Singh, l’ha ritrovata, o meglio, ha ritrovato quel che restava di lei. Un corpo dilaniato dai morsi dei cani, con 200 vermi che lo stavano divorando. Il signor Singh ha riconosciuto la figlia solo dai vestiti e da una collana che indossava.

La ragazza aveva da poco trovato lavoro in una azienda farmaceutica e stava rientrando a casa dopo il turno quando è stata rapita da un gruppo di uomini, che l’hanno poi violentata e uccisa. 

Dagli esami autoptici è emerso che aveva gli organi interni e i genitali danneggiati dai colpi che aveva subito, mentre il volto era stato colpito con dei mattoni. Sul suo corpo, inoltre, i suoi aguzzini erano passati più volte sopra con un’auto.

La giovane donna, di Sonipat, dello Stato indiano di Haryana, aveva anche dei fili di ferro inseriti nella bocca e le erano anche stati strappati i capelli.

La madre della ragazza, Baed Kaur, 40 anni, ha minacciato di togliersi la vita se non verrà fatta giustizia. “Non ho mai sentito di una scena più orribile di questa, ha raccontato al Daily Mail. Mia figlia aveva sempre temuto di essere violentata. Si chiudeva sempre bene in casa quando era da sola. E adesso guardate che fine ha fatto?! Ha sperimentato tutto quel che c’è di peggio”.

Due degli stupratori sono stati rintracciati e arrestati.

 

 

To Top