Blitz quotidiano
powered by aruba

Iran. Eliminati terroristi che cercavano di infiltrarsi

IRAN, TEHERAN – Continuano i tentativi di infiltrazione in Iran di gruppi terroristici che si richiamano all’Isis o ad Al Qaeda. Due cellule sono state eliminate – riferiscono i media – nel Nord Ovest e Sud-est del Paese.

Le forze dei Guardiani della Rivoluzione hanno affrontato e reso inoffensiva una cellula di terroristi, formata da cinque membri, nella provincia di Sardasht, verso il confine con la Turchia.

Il gruppo era riuscito ad uccidere tre Basijis, volontari della Repubblica islamica. Non è chiaro se gli estremisti siano stati arrestati o uccisi. In un’altra operazione di polizia sono stati uccisi i cinque membri di un gruppo terroristico chiamato Jeish-ol-Zolm, che voleva insediarsi nella provincia di Khash, verso il confine pakistano.

Nello scontro a fuoco è morto anche un militare. Di recente le autorità della Repubblica Islamica hanno denunciato i crescenti “complotti” terroristici per colpire l’Iran, affermando che dietro a tali tentativi vi è la mano dell’Arabia Saudita, di Israele e degli Stati Uniti.