Blitz quotidiano
powered by aruba

Iraq. Esercito continua offensiva contro Isis a nord Baghdad

L'esercito iracheno, appoggiato da milizie paramilitari lealiste, continua la sua avanzata in un'offensiva lanciata a partire da martedì contro l'Isis nella provincia di Salahuddin, a nord di Baghdad. Lo riferiscono fonti militari, precisando che le forze governative hanno ripreso il controllo di una strada strategica usata dai jihadisti per rifornimenti.

IRAQ, BAGHDAD – L’esercito iracheno, appoggiato da milizie paramilitari lealiste, continua la sua avanzata in un’offensiva lanciata a partire da martedì contro l’Isis nella provincia di Salahuddin, a nord di Baghdad.

Lo riferiscono fonti militari, precisando che le forze governative hanno ripreso il controllo di una strada strategica finora usata dai jihadisti dello Stato islamico per rifornire le proprie milizie nelle parti di territorio da loro controllate.

La strada riconquistata dall’esercito è quella che collega Baiji, nel nord-ovest della provincia di Salahuddin, con Haditha, nella provincia occidentale di Al Anbar. L’arteria assicurava finora all’Isis anche un collegamento tra la stessa provincia di Al Anbar con quella di Ninive, il cui capoluogo, Mosul, è considerato la ‘capitale’ del Califfato in Iraq.