Cronaca Mondo

Iraq. Onu, civili intrappolati a Mosul in grave pericolo

Civili a Mosul

Civili a Mosul

USA, NEW YORK – I civili sono in grave pericolo a Mosul, in Iraq, mentre l’assalto dell’esercito iracheno alle roccaforti dell’Isis è entrato nella fase finale. Secondo quanto ha riferito alla Bbc la coordinatrice umanitaria dell’Onu per l’Iraq, Lise Grande, i residenti sono in grave pericolo in quanto i jihadisti stanno ora prendendo di mira le famiglie.

Molti di loro sono rimasti senza acqua e luce. Secondo Grande, la prossima fase dell’attacco sarà la più difficile: “I civili saranno esposti al pericolo maggiore rispetto all’inizio dell’offensiva contro l’Isis”, ha detto. “Sappiamo che ora i jihadisti prendono di mira le famiglie mentre tentano di fuggire, ci sono poche scorte di medicine e cibo, oltre che di acqua e corrente elettrica”, ha aggiunto.

Dopo aver guadagnato posizioni nei confronti dei militanti nell’assalto di sabato, domenica l’avanzata dell’esercito iracheno è rallentata e due ufficiali sono rimasti uccisi nel quartiere di Shafaa, lungo il fiume Tigri, dopo che lo Stato islamico ha dispiegato cecchini, autobomba e kamikaze per frenare l’offensiva militare.

San raffaele
To Top