Blitz quotidiano
powered by aruba

Isis, cecchino inglese uccide tre terroristi da 1 km

Lo sniper inglese è riuscito a sventare un attacco terroristico in Iraq uccidendo più islamisti di quanti colpi ha esploso.

BAGHDAD – Un cecchino inglese con tre colpi ha ucciso tre terroristi dell’Isis, da un chilometro di distanza, salvando così la vita di centinaia di persone. E’ l’impresa di uno sniper inglese che è riuscito a colpire i terroristi che stavano uscendo da una fabbrica di esplosivi.

Il via libera al cecchino inglese, entrato nella SAS dieci anni fa, è stato dato dopo che i tre jihadisti erano stati visti con indosso dei cappotti molto pesanti, nonostante il grande caldo dell’Iraq. Avevano intenzione di farsi esplodere in un paese vicino a Mosul, tra la folla. Ma sono stati fermati prima. Il cecchino ha eliminato i tre kamikaze e altre due persone che avrebbero dovuto proteggerli proprio dai proiettili nemici.

Ha sparato, con il suo Barrett calibro 50, al primo jihadista mentre usciva dalla porta della fabbrica, lo ha colpito al petto facendo così detonare il giubbotto che portava indosso. Nell’esplosione sono morti il kamikaze e i due militari che sedevano in un’auto poco distante. Poi lo ha mirato alla testa del secondo terrorista e il terzo ancora al petto, facendo brillare nuovamente la cintura esplosiva.

L’operazione, come scrive il Daily Mail, sarebbe avvenuta nei pressi di Mosul, roccaforte jihadista.


TAG:

PER SAPERNE DI PIU'