Cronaca Mondo

Isis circondata a Mosul, i jihadisti “chiusi” in 500 metri quadrati

Isis circondata a Mosul, i jihadisti "chiusi" in 500 metri quadrati

Isis circondata a Mosul, i jihadisti “chiusi” in 500 metri quadrati

ROMA – A Mosul, l’Isis ormai controlla 500 mq di territorio e rimangono soltanto 300 miliziani, secondo quanto rivelato da un comandante iracheno. Temendo che in molti edifici ci sia la presenza di civili, i miliziani sono stati circondati in una zona ben delimitata della Città Vecchia.

I residenti intrappolati, sembra sia 1.500, fuggono con l’avanzare delle forze governative.
Prima di sferrare l’attacco e impedire che i miliziani Isis fuggano nella vicina Siria, l’esercito iracheno si è trasferito per assediare la Città Vecchia.

Il tenente generale delle forze speciali in Iraq, Sami al-Aridi, ha affermato che centinaia di membri Isis, sono riusciti a fuggire dalla Città Vecchia.

San raffaele

Haider al Abadi, primo ministro dell’Iraq, si è congratulato con le forze armate, definendo quella di Mosul “una grande vittoria”, nonostante gli scontri in corso e dichiarato la fine del califfato islamico dell’Isis a giugno.

L’Isis si impadronì di Mosul nell’estate del 2014 ma le forze irachene sostenute da una coalizione guidata dagli Usa, dettero il via a un’importante operazione per riconquistare la città in ottobre.

To Top