Cronaca Mondo

Isis. Fonti militari Usa e Gb, sospetti test chimici su cavie umane

Combattenti Isis

Combattenti Isis

GB, LONDRA – L’Isis avrebbe testato nei mesi scorsi armi chimiche su cavie umane in vista di ipotetici attacchi contro “obiettivi occidentali”, inclusa la possibile contaminazione di “cibo o acqua”.

Lo sostengono fonti militari americane e britanniche riprese dal Times e dall’Independent. Tracce di questi presunti esperimenti risultano essere state trovare in alcuni documenti nascosti nell’università di Mosul, nella zona riconquistata all’Isis della città dell’Iraq.

To Top